Fibra ottica in ValFortore: presente solo Foiano

Fibra ottica in ValFortore: presente solo Foiano
Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Nell’alta Valfortore beneventana risponde “PRESENTE” all’appello fibra ottica solo il comune di Foiano di Valfortore.

La firma della convenzione segue l’Accordo di programma siglato nelle scorse settimane tra Ministero dello sviluppo economico e Regione finalizzato a dotare l’intero territorio campano d’una infrastruttura interamente in fibra ottica…

La Campania prosegue nella marcia verso la piena e democratica digitalizzazione del Paese. Con la firma della convenzione Infratel da parte della giunta comunale di Ariano Irpino, guidata dal sindaco Domenico Gambacorta, è stato infatti aggiunto un altro tassello all’elenco delle amministrazioni campane pronte ad assicurare ai loro cittadini connessioni a Internet veloci e a prova di futuro attraverso una rete a banda ultra larga.

La firma della convenzione segue l’Accordo di programma siglato nelle scorse settimane tra Ministero dello sviluppo economico e Regione finalizzato a dotare l’intero territorio campano d’una infrastruttura interamente in fibra ottica.

Il passaggio della convenzione è perciò propedeutico all’avvio della progettazione esecutiva da parte di Open Fiber, l’azienda aggiudicatrice dell’apposito bando Infratel per il cablaggio delle “aree bianche”, così come definite dal Mise. Una volta realizzata l’infrastruttura, a Open Fiber spetterà il ruolo di concessionaria per 20 anni.

Al momento hanno dato via libera alla convenzione Infratel 130 amministrazioni comunali. Ecco l’elenco:

Sant’Anastasia, Giugliano in Campania, Meta, Cimitile, Serra Fontana, Liveri (provincia di Napoli); Sala Consilina, Baronissi, Mercato San Severino, Montesano sulla Marcellana, Ispani, Felitto, Bellosguardo, Bellizzi, San Rufo, San Cipriano Picentino, Monteforte Cilento, Sicignano degli Alburni, Altavilla Silentina, Montecorice, San Giovanni a Piro, Padula, Teggiano, Conca dei Marini, Ceraso, Buonabitacolo, Giungano, Laureana Cilento, Palomonte, Piaggine, Cuccaro Vetere, Bracigliano, Atena Lucana, Pertosa, Morigerati, Giffoni Sei Casali, Ogliastro Cilento, Gioi, Moio della Civitella, Praiano, Scala, San Mauro la Bruca, Roccadaspide, Romagnano al Monte, Sanza, Trentinara, Serramezzana, Salvitelle, Sacco, Rofrano, San Valentino Torio, Sant’Arsenio, Sassano, Vibonati, Torchiara, Casalbuono e Celle di Bulgheria (provincia di Salerno); Avellino (nell’elenco del Mise anche in numerosi capoluoghi di provincia e altri popolati centri urbani sono presenti sia “aree a successo di mercato” che “aree bianche” o “a fallimento di mercato”), Pietradefusi, Cassano Irpino, Orta di Atella, Torre Le Nocelle, Frigento, Sant’Angelo dei Lombardi, Guardia Lombardi, San Martino Valle Caudina, Aiello del Sabato, Contrada, San Michele di Serino, Santo Stefano del Sole, Lacedonia, Bonito, Bagnoli Irpino, Castelfranci, Luogosano, Andretta, Rocca San Felice, Santa Lucia di Serino, Serino, Vallesaccarda, Summonte, Vallata, Torella dei Lombardi, Villamaina, Torrioni, Volturara Irpina, Casalbore, Montaguto, Zungoli, Sant’Andrea di Conza, Teora, Carife e Ariano Irpino (provincia di Avellino); Montesarchio, San Giorgio La Molara, Melizzano, Apollosa, Durazzano, Forchia, Tocco Caudio, Dugenta, Cerreto Sannita, Puglianello, Reino, Cautano, Torrecuso, Foiano di Val Fortore, Paolisi, Santa Croce del Sannio, Sassinoro, Pietrelcina, Pontelandolfo, Castelvenere, Solopaca, Telese Terme, Campoli del Monte Taburno e Buonalbergo (provincia di Benevento); Rocca d’Evandro, Piedimonte Matese, Gioia Sannitica, Pontelatone, Castel di Sasso, Santa Maria la Fossa, Pietravairano, Galluccio, Marzano Appio, Tora e Piccilli, Roccaromana, Vitulazio e Mignano Monte Lungo (provincia di Caserta).

Fonte: ottopagine.it

Circa l'autore

Rispondi

Archivi

Categorie

giweather wordpress widget

Farmacia di Turno

Stasera si caccia …

Pollice Verde

  • LAVORI DEL MESE Preparate tutto per la vendemmia e la vinificazione. Fate ancora innesti a gemma dormiente, a condizione che il portainnesto sia ancora in vegetazione. Controllate gli innesti praticati in precedenza. Raccogliete mele e pere in due tempi, a distanza di 8-10 giorni, secondo il grado di maturazione dei frutti. In caso di pioggia, sospendete la raccolta per 4-5 giorni. Preparate i terreni per i nuovi impianti di alberi da frutto, viti e olivi.
    ORTO Proseguite nell’imbianchimento di finocchi, indivie, radicchi, sedani e porri. Completate semine e trapianti iniziati in Agosto. Seguite le nuove pianticelle innaffiando e rincalzando. Riservate una particolare attenzione ai parassiti. Assicurate con una prima larga legatura i gobbi (cardi) per evitare che il vento ne rompa le foglie esterne. Scarducciate i carciofi. Semine e trapianti in terreno aperto: cicorie, radicchi, indivie, lattughe, valeriana; spinaci, rucola, ravanelli, cipolle.
    GIARDINO Interrate i bulbi delle bulbose a fioritura primaverile. Raccogliete sementi e quant’altro da conservare per il prossimo anno. Fate talee di lillà, forsizie, ortensie, rose e fucsie. Seguite la rifioritura delle rose concimando, bagnando e ridando terra. Sistemate le siepi. Ripulite i cespugli di lavanda abbassando la chioma di due terzi. Continuate a cimare i crisantemi. Seminate margherite, viole del pensiero, violacciocche, primule, calendule e tutte le qualità rustiche per il prossimo anno.
    VIGNA E CANTINA Mettete a punto tutto ciò che serve per alla vendemmia, alla pigiatura delle uve, e alla sistemazione dei mosti. Seguite la maturazione dell’uva e iniziate la raccolta al momento che riterrete più opportuno. Tenete presente che utilizzando un densimetro Babo ad una temperatura del mosto di 17,5 °C, un risultato zuccherino di 18 gradi dà un vino di 12,2 gradi alcolici (un grado zuccherino di 20 dà un vino di 13,5 gradi alcolici). Alcune raccomandazioni: eliminate i grappoli malati, o parti di essi, intaccate da muffe; curate un’assoluta pulizia; eliminate dalla cantina qualsiasi sorgente di cattivo odore. Giorni adatti per i travasi: dal 14 al 28 del mese.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: