Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

La storia del nostro paese è ricca di uomini che hanno vissuto nella grazia del Signore, donando la propria vita al prossimo bisognoso. La loro vita è stata un esempio per il mondo, un aiuto per gli ultimi ed i diseredati di ogni parte della terra.

Dieci anni fa, in un triste 24 settembre, nel poverissimo stato brasiliano del Piaui nasceva in cielo Padre Domenico Apicella. Quasi quarant’anni al servizio dei più poveri, nel polmone verde del Brasile. Ha svolto il suo compito con spirito evangelico, ha alleviato le sofferenze dei poveri, costruendo scuole, strade, ambulatori. Ha consolato gli afflitti con parole semplici, ha accolto i più piccoli nei suoi rifugi.

Un uomo semplice Padre Domenico, ma un gigante della carità, che ha lasciato con il suo esempio un ricordo indelebile tra le genti del Piaui, che a distanza di dieci anni ancora piangono il loro carissimo Frei José.

Riportiamo il comunicato dei frati francescani del Piaui per il decennale della scomparsa di Frei José:

Em 24 de setembro de 2010, depois de três semanas enfermo, nosso estimado Frei José celebrou sua definitiva Páscoa, deixando-nos saudosos e, ao mesmo tempo, gratos pelo dom de sua vida doada em favor dos mais pobres.10 anos já se passaram desde aquele triste dia, mas ainda hoje o seu exemplo de simplicidade, acolhimento, espiritualidade e de solidariedade para com os pequenos está vivo na memória de todos que o conheceram.Que este exemplo seja permanente incentivo para que todos nós o imitemos em nossas atitudes.Obrigado, Senhor, pela vida e missão de Frei José; que ele descanse em paz e participe eternamente das alegrias do vosso Reino.

Il 24 settembre 2010, dopo tre settimane malato, il nostro stimato frate José ha festeggiato la sua definitiva Pasqua, lasciandoci nostalgia e allo stesso tempo grati per il dono della sua vita donata a favore dei più poveri. Sono passati 10 anni da quel triste giorno, ma ancora oggi il suo esempio di semplicità, accoglienza, spiritualità e solidarietà verso i piccoli è vivo nella memoria di tutti coloro che lo hanno conosciuto. Che questo esempio sia permanente incentivo affinché tutti noi lo imitiamo nei nostri atteggiamenti. Grazie Signore per la vita e la missione di frate Giuseppe; che riposi in pace e partecipi per sempre alle gioie del vostro regno.