Puoi leggerlo in circa 1 minuto :::

L’Amministrazione comunale di San Bartolomeo in Galdo è venuta nella determinazione di richiedere finanziamenti alla Regione, ai sensi del decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, datato 27/12/2001, in vista della realizzazione di edilizia residenziale finalizzata alla locazione per utenti ultrasessantacinquenni.

Allo scopo occorre però predisporre un progetto preliminare, con l’indicazione degli interventi previsti. Per questo si è dovuto procedere all’affidamento degli incarichi professionali a tecnici di riconosciuta e provata esperienza. Con una delibera di Giunta l’affidamento è andato all’ingegnere Giuseppe Mariano, iscritto all’albo degli ingegneri della provincia di Foggia, e residente in Casalnuovo Monterotaro (Foggia), e all’architetto Giuseppe Chiariello dello studio associato Aim, con sede in Buccino (Salerno). Stabilito che, una volta acquisito il finanziamento, agli stessi tecnici spetterà redigere il progetto definitivo ed esecutivo, e dirigere i lavori. Con i due professionisti sarà stipulata apposita convenzione-contratto di prestazione d’opera, in cui saranno fissate precise clausole relativamente al corrispettivo spettante per le progettazioni.
Case popolari
Le spese saranno a carico dei finanziamenti, qualora deliberati dalla Regione, e i tecnici potranno solo contare, in caso di mancato finanziamento, su di una somma forfettaria di euro 516, quale compenso minimo per rimborso spese, per l’elaborazione dell’importante progetto preliminare. A proposito di edilizia residenziale, c’è da registrare che si è sempre in attesa che diventino abitabili una decina di alloggi, fatti costruire dall’Istituto autonomo case popolari ( mancano alcuni lavori all’esterno) e per i quali tempo addietro è stata anche redatta una graduatoria dei lavoratori aventi diritto.