32.6 C
San Bartolomeo in Galdo
domenica, 25 Luglio 2021

Agostinelli: «Pronti a variante sul Puc per cambiare aree destinate all’eolico»

Resta in primo piano il tema dell’energia eolica nel Fortore. Sia il Comune di San Bartolomeo in Galdo sia Castelvetere hanno mantenuto una posizione di con­trarietà a eventuali installazioni sul proprio territorio di parchi eolici. In tal senso le amministra­zioni sono state supportate da di­verse associazioni, tra cui Coldi­retti, Anev e l’Aper.

Ma un ruolo incisivo nel contra­stare l’eolico lo ha avuto il circo­lo Legambiente Fortore, attra­verso esposti e interrogazioni. Un’azione che ha, al momento, stoppato la realizzazione di par­chi sul territorio comunale.

In tal senso l’amministrazione comunale di San Bartolomeo ha approvato una delibera per av­viare la procedura di variante al Piano urbanistico comunale per cambiare l’area attualmente in­dividuata dal Puc con un’altra che, nelle intenzioni dell’esecuti­vo locale, potrebbe essere più vocata alla eventuale produzione di energia rinnovabile.

«Nelle sue fasi preliminari, del 2014 – di­ce il sindaco Carmine Agostinelli – il Puc era nato individuando le zone da destinare a produzione energetica, a ridosso del confine con la Puglia e i comuni di Alberona e Roseto. Nel 2015, l’ammi­nistrazione del tempo, evidente­mente mal consigliata, indivi­duò altra area, quella a confine, sempre con la Puglia, ma verso San Marco la Catola. A seguito di questa individuazione è sorto un progressivo interesse da parte di più soggetti anche su aree atti­gue a quelle individuate dal Puc, aree che palesemente rappresen­tano la migliore zona agricola di pregio del nostro territorio co­munale: Sant’Angelo per inten­derci. Noi siamo contrari».

Agostinelli sottolinea come l’am­ministrazione voglia «evitare ad ogni costo che l’area pianeggian­te più bella e vocata a particolari colture di pregio, possa essere in­vasa da pale eoliche. Se un’area deve esserci, riteniamo possa di­ventare quella al confine con Al- berona e Roseto, non certamen­te Sant’Angelo».

Sulla base di quest’assunto, il sin­daco precisa che l’intenzione è che «il Puc recepisca, senza om­bra di dubbio, questa precisa e chiara volontà. Va però posta at­tenzione anche all’area che va da Mondrone a Taglianaso, per la quale la Regione ha già da tempo autorizzato un parco eolico di una certa dimensione. Sembra che tale autorizzazione debba ri­tornare in conferenza di servizi, come apprendiamo da una re­cente comunicazione regionale, per alcune modifiche sarebbe ne­cessaria la “Vas”. Questo gioche­rebbe a nostro vantaggio e ci op­porremo. Si tratta, in questo ca­so, dell’area a ridosso del versan­te più visibile e vicino al paese e l’impatto sarebbe devastante». La questione approderà in consi­glio comunale.

dI Celestino Agostinelli
[Fonte: Il Mattino]

Articoli Correlati

Rispondi

Meteo SBiG

San Bartolomeo in Galdo
nubi sparse
32.6 ° C
32.6 °
30.1 °
21 %
8.1kmh
55 %
Dom
31 °
Lun
36 °
Mar
37 °
Mer
39 °
Gio
39 °

Consigli per la lettura