Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Pulmonaria Officinalis, Linneo 1753.  Sinonimi: polmonaria maggiore, polmonaria maculosa. Divisione Magnoliophyta, Famiglia Boraginaceae, Genere Pulmonaria Descrizione: Pianta erbacea perenne, con rizoma strisciante e ramificato. Il fusto è eretto, con rami eretti o ascendenti. Le foglie sono cordate, pelose, triangolari con base cuoriforme. Sono di colore verde maculate di bianco. I fiori sono portati da racemi fiorali unilaterali leggermente peduncoli, sono di colore rosa o violacei, con calici pelosi e ghiandolosi. Il frutto è composto da 4 acheni ovali racchiusi nel calice che si allunga in fase di maturazione.

Il suo nome deriva dal latino “pulmo”,che significa polmone, in riferimento alla foglie maculate che ricordano gli alveoli polmonari. Habitat: Radura mediamente soleggiata, vicino a ruderi di abitazioni rurali e ai margini dei viottoli, tra gli 840 mt di quota ed i 780 mt slm del Bosco Montauro (842 mslm).

Droga (parte della pianta che contiene sostanze a valenza fitoterapica): foglie
Composizione delle foglie: 1) Mucillagini (polimeri naturale che la pianta utilizza per trattenere l’acqua); 2) saponine (utilizzate dalla pianta contro organismi patogeni).
Periodo di raccolta delle foglie: Da marzo a maggio

Utilizzi
Fitoterapia: Possiede proprietà lenitive; può essere usata nella cura dei geloni, delle contusioni, delle screpolature della pelle, delle infiammazioni della gola.
Curarsi con la Polmonaria
Le giovani foglie prima della fioritura e le sommità fiorite della pianta vengono raccolte, vengono fatte essiccare per essere infine utilizzate.

Preparati per uso interno
Effetto lenitivo contro mal di gola, tosse, raucedine e abbassamento di voce, proprietà sudorifere, vitaminizzanti, emollienti:
1) Rimedio per le infiammazioni della gola
Gargarismi: bollire una scodella d’acqua con 15 gr di sommità fiorite. Lasciare quindi riposare 3 minuti, dopodiché filtrare e con il liquido ottenuto fare i gargarismi.
2) Rimedio per il catarro
Pozione: bollire per 15 minuti 1 litro d’acqua con 30 gr di foglie e fiori, poi filtrare e dolcificare con miele.Berne varie tazze al giorno.

Infuso
50 g di pianta secca
1 litro d’acqua bollente
* Lasciare in infusione per 10 minuti, filtrare. Berne 3 tazze al giorno.
Estratto fluido, Estratto idroalcolico o tintura madre

Per il trattamento della tachicardia e delle palpitazioni, per favorire la fluidificazione del catarro bronchiale.
Effetti collaterali: nessuno

Preparati per uso esterno
1) Rimedio per i geloni Compresse di garza: bollire per 3 minuti 1/2 litro d’acqua con 25 gr di sommità fiorite e foglie. Immergere nel preparato le compresse che si applicano sopra i geloni diverse volte al giorno. 

Preparati per uso in cucina
L’uso in cucina è limitato al consumo delle foglie giovani, ricche di minerali, nelle minestre primaverili.

Fotografia: Marco Monari