Una intensa stagione di calcio si è conclusa, sabato 20 maggio a Bojano, per la Kalena.
Alle pendici del Matese si è tenuto, infatti, il triangolare per l’assegnazione del Titolo Regionale di seconda categoria che la F.I.G.C. L.N.D. Comitato regionale del Molise ha organizzato tra le tre squadre vincitrici dei rispettivi gironi del Campionato.
Insieme alla squadra di Casacalenda guidata da Mister Angelo Malatesta, vincitrice del girone C, hanno partecipato al mini torneo: l’Ala Fidelis di Alfedena (AQ), vincitrice del girone A e la Polisportiva Fortore di San Bartolomeo in Galdo (BN), vincitrice del girone B.
Complessivamente tre partite, da 45 minuti l’una, che hanno decretato i gialloneri della Polisportiva Fortore vincitori del titolo con 5 punti e la Kalena, con 4 punti, al secondo posto.
La prima partita ha visto in campo la Kalena e l’Ala Fidelis. Una partita da manuale, perfetta sotto ogni punto di vista che ha visto i kalendini subito in goal dopo pochi secondi dal fischio di inizio. Gli abruzzesi sono riusciti a riportare in parità il risultato, solo a pochi istanti prima della fine del primo tempo, nell’unica occasione da goal che sono riusciti a costruire. Nella ripresa, le furie rossonere hanno sempre attaccato e sono riuscite a conquistare il goal del 2 a 1 a cinque minuti dal triplice fischio dell’arbitro. Il secondo incontro, disputato tra l’Ala Fidelis e la Polisportiva Fortore, ha visto i campani conquistare i tre punti della vittoria con il risultato di 1 a 0. Nell’ultima gara del triangolare, i molisani della Kalena hanno affrontato i sanbartolomeani. Si è notato subito che c’era qualcosa che non andava e che la Kalena non era la stessa squadra della prima partita. Probabilmente lo stop di un’ora sugli spalti, al freddo e sudati, in attesa della seconda partita, ha influito sul rendimento.
Le squadre non sono riuscite a segnare nei due tempi regolamentari di complessivi 45 minuti e, senza passare per i tempi supplementari, si è giunti così direttamente alla lotteria dei rigori. I giovani di Mr Malatesta non hanno approfittato, per due volte, del momentaneo vantaggio concesso dalla Polisportiva Fortore con lo sbaglio di due rigori, ed hanno pagato pegno. La tensione, si sa, in quei momenti è fortissima e sentirsi tutta la responsabilità di una partita sulle spalle, gioca brutti scherzi. Peccato!
La premiazione che ha seguito il triangolare, alla quale hanno preso parte i vertici della FIGC del Molise con il Presidente Piero Di Cristinzi, è stata bruscamente interrotta da un violento temporale che si è abbattuto sul “Colalillo” di Bojano.
“Il secondo posto di sabato – dichiara Antonio Rosa, Presidente della Polisportiva Kalena 1924 – non va minimamente ad intaccare gli splendidi risultati che abbiamo ottenuto durante tutta la stagione e che ci hanno visti vincere il nostro girone con la promozione diretta alla prima categoria. Continuo a ripetere che siamo riusciti, con il contributo di tutti, in un piccolo miracolo calcistico se si pensa che abbiamo iniziato, con questo nuovo gruppo dirigente, solo un anno fa a lavorare. I numeri, del resto, non mentono e sono dalla nostra parte. Ora pensiamo ad organizzare la meritata festa con tutta Casacalenda e, subito dopo, noi cominceremo ad organizzare le attività per la prossima stagione sportiva”.
I campioni della Kalena hanno iniziato a godersi il meritato riposo in attesa di riprendere le attività sportive ad estate inoltrata. I dirigenti della Polisportiva, tra qualche settimana, incominceranno a buttare giù le basi per l’organizzazione della prossima stagione calcistica che vedrà impegnati, come sempre, i più piccoli dei primi calci, i pulcini, gli esordienti, gli allievi e i neo promossi della Prima categoria.

Fonte: cblive.it